Bando concorso fotografico “Con Altri Occhi – Messaggi Alternativi Contro gli Stereotipi di Genere”

Bando concorso fotografico “Con Altri Occhi – Messaggi Alternativi Contro gli Stereotipi di Genere”

Si avvia la seconda fase del progetto, che prevede il lancio di un concorso fotografico rivolto ai giovani dagli 11 ai 25 anni.


E’ il 20 Novembre la scadenza per la consegna delle proposte per il concorso fotografico “”CON ALTRI OCCHI – messaggi alternativi contro gli stereotipi di genere”, azione finale del progetto omonimo finanziato dalla Città metropolitana di Firenze e promosso da Arci Empolese Valdelsa in collaborazione con  Comune di Empoli, Comune di Fucecchio, Regione Toscana, Centro aiuto donna Lilith, Associazione Agrado, Pubblica Assistenza Empoli, Sezione Soci Coop Empoli, ASL 11.
Il concorso fotografico “Con altri occhi”è  gratuito e riservato a giovani  dagli 11 ai 25 anni che, singolarmente o a gruppi, dovranno scattare una foto, catturare un’immagine col loro telefono o con una macchina fotografica,  e aggiungervi uno slogan efficace  per la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione che sia veicolo di un chiaro messaggio di lotta agli stereotipi di genere.

La campagna di sensibilizzazione sarà infatti l’azione conclusiva di un percorso che, a partire da marzo 2015, ha coinvolto Arci Empolese Valdelsa e associazioni partner nell’attuazione di azioni concrete realizzate nelle scuole e nei centri di aggregazione del territorio, al fine di prevenire tutti quei comportamento aggressivi, individuali e di gruppo, da cui si generano episodi di bullismo, razzismo e aggressività.

Le modalità comunicative di oggi rendono infatti  palese ai nostri occhi  la mancanza di adeguati spazi formativi ed informativi per i ragazzi, coloro cioè che stanno iniziando un percorso di formazione della propria identità sociale, politica e culturale, fatto che porta alla inevitabile e conseguente superficialità nell’approccio ai contenuti.

In questo contesto diventa perciò molto importante pensare, costruire e promuovere percorsi volti alla promozione della cultura del rispetto dell’altro, in contrasto con quella concezione distorta del ruolo della donna che purtoppo ancora oggi percepiamo.

Il progetto, iniziato con azioni specifiche di formazione nelle scuole medie e nei centri di aggregazione di Sovigliana e Ponte a Elsa portate avanti dalle operatrici dell’Associazione Agrado e dalle psicologhe del Centro Aiuto Donna Lilith, è stato in grado di suscitare nei giovani motivazioni, curiosità, interesse e quindi condivisione degli obiettivi del progetto, in un processo di  crescita personale che aspetta ora di tradursi in messaggi efficaci da proporre propri coetanei.

Partendo dal vissuto e dalle dinamiche relazionali di cui hanno esperienza i giovani e attraverso  simulazioni e giochi di ruolo, animazione teatrale, materiali multimediali secondo la metodologia della peer education, si è cercato di frantumare i messaggi dei media che diffondono immagini stereotipate di genere  e si è cercato di sensibilizzare  alla cultura del rispetto dell’altro e di sé in un momento importante del proprio percorso di crescita e di formazione.
Proprio per questo la fase conclusiva del progetto prevede l’importante momento della restituzione attraverso la creazione di una campagna che sarà strumento di conoscenza del percorso fatto e veicolo di un messaggio di lotta agli stereotipi di genere e alla violenza.

Il concorso “Con altri occhi” prevede  la selezione un’immagine fotografica (scattata dal partecipante e libera da diritti in forma digitale  cartacea 20×30)accompagnata da uno slogan, che dovrà essere in lingua italiana e di massimo 5 parole in file digitale formato word.  Maggiori informazioni, regolamento e moduli di iscrizione sono disponibili sul sito www.arciempolesevaldelsa.it.

La proposta vincitrice del concorso diventerà la foto, accompagnata dallo slogan, della campagna di sensibilizzazione e restituzione del progetto “CON ALTRI OCCHI”, che i soggetti partner del progetto promuoveranno sul territorio.

I lavori pervenuti saranno esaminati proprio  da una giuria composta dai ragazzi dei centri di aggregazione che hanno partecipato al percorso e da rappresentanti dei partner del progetto, oltre che da un esperto di comunicazione sociale che insieme sceglieranno il vincitore.

Regolamento Concorso con Altri Occhi

 

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Name*

Email* (never published)

Website