Presentazione libro

image_pdfimage_print

60 anni di Arci – la festa

60 ANNI DI ARCI
Martedì 18 luglio al Circolo Arci Puppino festeggiamo i 60 anni dell’Arci, con la presentazione della pubblicazione sul valore sociale dei Circoli dell’Empolese Valdelsa e con una grande cena di autofinanziamento. Siete tutti invitati!

Il 26 maggio 1957 nasceva a Firenze l’Arci, con la finalità di promuovere solidarietà e mutuo aiuto, uguaglianza e diritti attraverso ricreazione e cultura per il tempo libero dei propri soci.
Sono passati 60 anni, ma i valori dell’associazione sono sempre gli stessi: solidarietà, antifascismo, socialità, mutuo aiuto, tutela dei diritti, giustizia sociale. Sono queste le parole che animano l’azione quotidiana degli oltre 5 000 circoli italiani e dei 73 circoli presenti sul territorio Empolese Valdelsa.
L’Arci, nonostante il difficile e complicato evolversi della società in questi ultimi 60 anni, ha continuato con fierezza e orgoglio a rappresentare attraverso la propria presenza i propri valori di riferimento, tanto da diventare la prima associazione di promozione sociale in Italia con più di un milione di soci.
Nel 60° anniversario della nascita della nostra associazione vogliamo festeggiare i nostri soci, i dirigenti e i circoli, e vogliamo farlo con un’ iniziativa che celebri l’insostituibile ruolo dei circoli Arci. Una serata attraverso la quale raccontare chi siamo, cosa facciamo e come cerchiamo di portare avanti la nostra missione. La festa per i nostri 60 anni di storia si svolgerà martedì 18 luglio al Circolo Arci Puppino di Castelfiorentino a partire dalle 18,30.

“Lo spirito non è quello dell’autocelebrazione, bensì dell’orgoglio di chi da 60 anni continua a promuovere forme di socializzazione e opportunità per rendere migliore il proprio territorio, di chi attraverso un lavoro quotidiano e volontario nei circoli, riesce a promuovere valori e a fare emergere nuove sensibilità” – afferma, presentando le iniziative, la presidente Chiara Salvadori.
“Abbiamo pensato di festeggiare questo importante compleanno – continua la presidente – organizzando una serata che promuova il ruolo e i motivi dell’esistenza dei circoli Arci e che racconti la nostra realtà”.
I circoli sono spazi dinamici in grado di raccogliere e mettere insieme cultura, cene sociali, aggregazione, divertimento, musica e partecipazione attiva dei propri soci.
Vorremmo in questa serata far emergere tutti questi elementi.

“L’anniversario dell’Arci è un anniversario importante. Questi sessanta anni hanno attraversato un periodo storico della nostra Italia particolare, gli anni del boom economico, dei movimenti studenteschi, di fermento culturale e politico..” aggiunge Paolo Masetti, Sindaco di Montelupo “Oggi l’egoismo e il populismo imperanti rendono il concetto di partecipazione più difficile da ottenere, ma l’Arci in questi sessant’anni è riuscita a essere, diventare, restare punto di riferimento delle comunità, punto di aggregazione, scambio, socializzazione. Uno dei più grandi valori dell’Arci è quello di aver saputo declinare il concetto di partecipazione e di democrazia come concetto di cultura e la sua forza sta nell’essere composta da volontari e il volontariato – conclude Masetti – è il più alto grado di partecipazione della comunità.”

Alle 18:30 apriremo la festa con la presentazione della pubblicazione “Il capitale sociale dei Circoli Arci dell’Empolese Valdelsa”, che vuole essere uno strumento conoscitivo della realtà dei nostri circoli. La pubblicazione è infatti una fotografia dell’impatto che i circoli Arci dell’Empolese Valdelsa hanno avuto sul territorio nel 2016, un piccolo strumento sia conoscitivo che di approccio alle varie sfaccettature che fanno parte della vita dei circoli Arci.
I dati contenuti nella pubblicazione sono stati raccolti grazie a un percorso iniziato nel 2014 con il progetto ®ESISTENZE, poi evolutosi in ®ACCCOGLIERE, che ha coinvolto tutti i presidenti dei circoli Arci del territorio al fine di creare nuovi e più adeguati strumenti per far conoscere alla collettività la loro essenza e quello che rappresentano.

Da questa relazione sono emersi dati numerici che ci hanno colpito. – commenta Chiara Salvadori – Il numero di ore di volontariato complessive dei nostri volontari in un anno sono 69 362. Gli eventi organizzati dai circoli nel 2016 sono stati 1 387.
Strabiliante è anche il numero di presenze alle iniziative organizzate dai circoli: 2 436 956. Questo dimostra che lo sforzo dei nostri circoli contribuisce a migliorare la qualità della vita sul nostro territorio”.

Alle ore 20 la serata proseguirà con una cena sociale di autofinanziamento. L’autofinanziamento è di fatto la nostra anima, la risorsa principale che ci consente di esistere e portare avanti attività e iniziative promuovendo i nostri valori, il nostro modello di società e socialità e di mantenere aperte le nostre sedi, che di fatto ogni anno ospitano più di 40 tra associazioni e organismi vari.
Il contributo per la cena, che chiediamo a tutti i partecipanti, sarà di 13 euro, e il ricavato sarà destinato alle opere di riqualificazione e ai piccoli interventi di miglioramento e manutenzione da effettuare nei circoli, incrementando quanto deriva dal 5×1000 destinato alla nostra associazione.
Proprio per fermare nella memoria questo momento e questo importante compleanno, il Comitato Arci Empolese Valdelsa consegnerà ai dirigenti dei Circoli intervenuti un attestato in ricordo di questa serata, segno del riconoscimento del valore del loro impegno.


Per prenotazioni alla cena: Circolo Arci Puppino – tel 0571 628164 (entro domenica 16 luglio) o Arci Empolese Valdelsa – tel. 0571 80516 (entro giovedì 13 luglio).
Info: www.arciempolesevaldelsa.it; Pagina Facebook Arci Empolese Valdelsa

Presentazione del libro “Sui pedali tra i filari” di Emiliano Gucci e del progetto “Circoliamo”

SUI PEDALI TRA I FILARI
Il progetto “Circoliamo” dell’Arci Empolese Valdelsa prende il via il pomeriggio di sabato 22 aprile al Circolo Ponterotto con la presentazione del libro di Emiliano
Gucci dedicato alla bicicletta

Sabato 22 aprile alle ore 17 presso il Circolo arci Ponterotto a Montelupo Fiorentino l’Arci Empolese Valdelsa organizza un incontro con lo scrittore Emiliano Gucci, che presenterà il suo libro “Sui pedali tra i filari” (Laterza, 2015), una quotidiana avventura con la bicicletta in percorsi tra vigne, paesaggi rurali e bellezze storico architettoniche del nostro territorio.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Ciclofficina di Legambiente e con la Libreria Rinascita di Empoli che fornirà i libri da acquistare per essere firmati dall’autore.
La presenza di Emiliano Gucci , scrittore con la passione per la bici, ci darà l’occasione per presentare ai soci e alla cittadinanza il progetto “Circoliamo” proprio nelle vicinanze della giornata mondiale della lettura che è il 23 aprile.

Circoliamo” è nato dall’idea di mettere in rete i circoli attraverso la creazione di circuiti utili ai soci: la diffusione dei libri e la promozione dell’uso della bicicletta, entrambi gratuiti e all’interno delle nostre strutture. Liberiamo quindi cultura e mobilità dal vincolo economico, rendiamo libera la circolazione nel nostro circuito arci contro ogni logica di mercato.
Nello specifico si sono costruite librerie “senza bibliotecario” in cinque circoli arci del territorio (Ponterotto, Petroio in collaborazione con l’associazione Agrado, Toiano, Montagnana, e “”Ivo Montagni “ Pubbliche Assistenze Limite) cioè librerie o scaffali dove ciascun socio può liberamente scegliersi il libro, portarselo a casa, leggerlo e riportarlo in quel medesimo scaffale oppure in un altro circolo dei cinque dello stesso circuito arci.
I libri sono stati in parte acquistati, in parte donati da soci e in parte regalati o concessi a prezzi veramente popolari da alcune case editrici nazionali che hanno voluto sostenere il progetto: Minimum Fax, Odoya/Meridiano Zero, BFS, Giuntina, Edizioni Alegre. Inoltre sul sito dell’Arci Empolese Valdelsa (
www.arciempoelsevaldelsa.it) nella sezione“Circoliamo”, è possibile consultare i tanti titoli dei libri a disposizione. Proprio in questi circoli ci auguriamo che scrittori in erba o affermati si propongano per presentare al pubblico le proprie opere e che le occasioni di promozione culturale e di invito alla lettura si moltiplichino.
I circoli arci che invece avranno a disposizione le biciclette (due per circolo) per i soci che vorranno richiederle gratuitamente, sono Turbone a Montelupo (con il comitato Bosco in festa), Nuovo Circolo Pontorme a Empoli e Anselmo a Montespertoli.
Attraverso una semplice registrazione su un modulo sul quale un addetto del circolo segnerà gli estremi del documento di identità, oltre al numero della tessera arci del socio che intende noleggiare la bicicletta, è possibile prendere in consegna il mezzo. Al socio “noleggiatore” sarà consegnata la catena ed il lucchetto che, firmando il modulo, si impegna a usare ad ogni fermata incustodita.
Le biciclette con apposito logo saranno custodite in una rastrelliera in cui sarà evidente il nome del progetto “Circoliamo” e il marchio arci.
Il progetto intende quindi promuovere una mobilità lenta e rispettosa dell’ambiente, in cui possa essere valorizzato un nuovo stile di vita e di approccio diverso alla natura. Intendiamo promuovere la bellezza del viaggiare lento, l’osservazione minuta del paesaggio e la contemplazione.

Per questo si avvale del partenariato della Ciclofficina di Legambiente ad Empoli per diffondere l’uso, la cura e la manutenzione della bicicletta.

Pop Palestine

Sabato 15 aprile al Circolo Arci di Brusciana una serata dedicata alla Palestina con la presentazione di un libro e un documentario, taccuini di viaggio e di cucina in quella terra.
Durante la serata una mostra sulla situazione del popolo e dei bambini palestinesi e una ricca apericena con le pietanze ispirate dalle ricette del libro

L’Arci Empolese Valdelsa organizza sabato 15 aprile al Circolo Arci Brusciana una serata di approfondimento sulla situazione storica che coinvolge da anni la Palestina attraverso la presentazione di un libro, la visione di un documentario, una degustazione di cibi ispirati alle ricette del libro ed una mostra fotografica. L’idea di promuovere un evento di sensibilizzazione nasce da un viaggio in Palestina nel 2016 organizzato da Arci Toscana al quale hanno partecipato membri del nostro comitato. La volontà di organizzare tale evento si è concretizzata in risposta alle notizie che ci arrivano da quei territori: gli insediamenti israeliani continuano a espandersi a macchia d’olio nel silenzio del mondo occidentale e acquistano validità giuridica grazie al parlamento israeliano che continua a violare palesemente il diritto internazionale.

In collaborazione con il Circolo Arci di Brusciana verrà infatti presentato il libro “Pop Palestine, viaggio nella cucina popolare palestinese” di Fidaa Ia Abuhamdiya e Silvia Chiarantini in presenza di quest’ultima e della fotografa Alessandra Cinquemani. La presentazione sarà allo stesso tempo un racconto: il libro infatti è anche un viaggio attraverso le principali città palestinesi che ci permette di conoscerne i piatti tipici, i sapori, i colori e gli aromi che le invadono. “Non solo ricettario, piuttosto un taccuino di viaggio e di cucina in cui si spiega come preparare gustose vivande, ma si racconta anche la vita e la storia di un popolo e le emozioni di quattro amici fiorentini in giro per la Palestina insieme a una guida speciale: Fidaa, giovane chef e blogger palestinese esperta di cucina. […]Un reportage denso e affascinante per avvicinarsi in maniera diversa alla cultura e alla storia del popolo palestinese attraverso i racconti di coloro che vi abitano e lo sguardo di un gruppo di amici in viaggio.”

Pop Palestine nasce come video-documentario di viaggio, e proprio per questo durante la serata verrà proiettato il documentario creato durante questa esperienza. “Libro e documentario ripercorrono le tappe dello stesso viaggio enogastronomico on the road dal sud al nord della Palestina. Un mix di tradizioni, usi e costumi, cultura e vitalità in salsa pop.” Il documentario è stato selezionato e invitato a partecipare a numerosi Festival internazionali di prestigio.

Dalle 19:30 in poi ci sarà la possibilità di assaggiare piatti tipici palestinesi cucinati dallo staff del Circolo Arci Brusciana ispirandosi alle ricette del libro con la formula di apericena a buffet al costo di €10.

Lo spazio all’interno del quale avverrà l’iniziativa ospiterà la mostra fotografica “Il futuro rubato nel paese che non c’è” realizzata da Marco Pagli durante il viaggio in Palestina: 16 foto a colori con didascalie da leggere attentamente che raccontano ingiustizie e violazioni di diritti del popolo palestinese e soprattutto dei bambini.

L’iniziativa è riservata ai soci Arci.

Presentazione libro “Fare politica senza il partito. Arci e Case del popolo nell’Empolese Valdelsa”

Si svolgerà  MARTEDI’ 19 LUGLIO, alle ore 18,00 presso il Museo del Vetro (MUVE) di Empoli, in centro storico in via Ridolfi, 70 alla presenza del professor Baccetti, autore del libro e di Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci, la presentazione del libro “Fare politica senza il partito. Arci e Case del Popolo nell’Empolese Valdelsa”

Durante la presentazione interverrà  il coro “Mirincoro” che  delizierài presenti  con alcuni canti popolari della nostra storia e al termine sarà offerto a tutti un piccolo aperitivo

Questo libro parla della nostra associazione ed è nato dalla ricerca che il Comitato arci Empolese Valdelsa commissionò al prof. Baccetti sul ruolo di  Circoli arci e Case del Popolo nella costruzione di un’identità politica, sociale e culturale nel nostro territorio.
E i circoli sono protagonisti poichè in parte la ricerca si basa sui dati che i dirigenti dei circoli  hanno fornito compilando un lungo questionario.
Il prof. Baccetti, orgoglioso  della qualità del lavoro ha deciso che il libro, edito dalla Casa editrice Pacini di Pisa e presto in vendita anche nelle librerie, diventerà un testo universitario. Carlo Baccetti ha infatti deciso di adottare questo testo come volume di studio per  gli studenti che frequentano il suo corso di laurea e questa notizia è per noi motivo di grande soddisfazione e sicuramente lo sarà anche per voi.
Per questo motivo vi invitiamo calorosamente ad essere con noi, a condividere questo bel momento e questo piccolo traguardo che siamo riusciti a raggiungere grazie ad un grande lavoro di gruppo.

Il libro è già disponibile al Comitato arci Empolese Valdelsa al prezzo agevolato di € 10,00 (prezzo di copertina in realtà è € 18,00) e chiunque  ne volesse acquistare una o più copie, può passare nell’orario di apertura del comitato.