FOIBE:TRA REVISIONISMO E MISTIFICAZIONE ( CON A. KERSEVAN)

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

FOIBE:TRA REVISIONISMO E MISTIFICAZIONE ( CON A. KERSEVAN)

febbraio 17 @ 18:30 - 22:30

Come ogni anno, il 10 Febbraio è la giornata dedicata alla commemorazione delle vittime italiane delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, ad opera dei partigiani comunisti jugoslavi capitanati da Josip Broz Tito.
Vicenda drammatica e complessa, inserita nel contesto ancor più drammatico della Seconda Guerra Mondiale e dei crimini commessi dal nazi-fascismo, che è diventata oramai un pretesto di strumentalizzazione, decontestualizzazione, revisionismo, e addirittura di vera e propria falsificazione storica.
Operazione questa intenta più o meno velatamente a omettere i crimini del nazi-fascismo (e in particolare del regime italiano) in terra jugoslava, durante e prima la Seconda Guerra Mondiale, con omissioni (quando non proprio mistificazioni) che finiscono per stravolgere e capovolgere il ruolo di invasi e invasori, di vittime e di carnefici di operazioni di pulizia etnica.In oltre si tende anche a delegittimare, spesso in ottica anti-comunista, la resistenza non solo jugoslava, ma anche e soprattutto quella italiana che viene oggi accusata di essere stata “complice” della pulizia etnica che avrebbero subito le popolazioni italiane abitanti nei territori della ex-Jugoslavia.
Complicità di cui, a catena, vengono anche accusati i comunisti tutti (in maniera generica, per non dire la “sinistra”), che avrebbero “coperto” e taciuto su questa vicenda per questioni ideologiche, “tradendo” la loro madre-patria italiana e la popolazione italiana abitante nella zone jugoslave.Attraverso questo procedimento mistificatorio pare facile capire che l’intento finale di molti sia anche quello di mettere sullo stesso piano la componente partigiana (su cui si basa la nostra costituzione) e la controparte repubblichina e fascista (non a caso la lotta di liberazione partigiana viene spesso definita oggigiorno come “guerra civile” quasi come a suggerire un’equidistanza morale tra i partigiani e i fascisti italiani). Questa è una tendenza politica revisionista e pericolosa a cui bisogna opporsi. Con il contributo della storica e saggista Alessandra Kersevan, una delle più attive ed esperte in questo campo, analizzeremo tutta la storia che viene taciuta, se non addirittura negata, quando si parla di foibe e confine orientale; in modo da avere una visione più completa ed ampia della vicenda aldilà di quella che è ormai la narrazione di questa giornata, quasi totalmente a senso unico, che ci viene offerta dagli organi d’informazione e comunicazione. L’Iniziativa comincerà alle 18.30 in forma di relazione supportata da immagini e diapositive per rendere più scorrevole l’esposizione.
All’incirca intorno alle 20:30 verrà servita l’usuale apericena-buffet della Domenica, al termine della quale sarà possibile intervenire al dibattito con domande ed osservazioni.

Dettagli

Data:
febbraio 17
Ora:
18:30 - 22:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,

Organizzatore

Circolo Arci Brusciana
Telefono:
0571 931859 ///// 329 1681420

Luogo

Circolo Arci Brusciana
via senese romana 132
empoli, 50053
+ Google Maps
Telefono:
0571 931859 329 1681420