No alla vendita di materiale inneggiante al fascismo ad Empoli

No alla vendita di materiale inneggiante al fascismo ad Empoli

No alla vendita di materiale fascista a Empoli.

Anche l’Arci Empolese Valdelsa condanna la vendita di oggetti inneggianti al nazifascismo nell’ambito della mostra “Militoscana 2017” al Palazzetto delle Esposizioni.

Questo fine settimana al Palazzetto delle Esposizioni si è svolta la manifestazione “Militoscana 2017”, organizzata anche con la collaborazione del “Museo della Liberazione”di San Miniato. Tra i vari banchini che vendevano oggetti militari da collezione, c’erano però anche stand che esibivano busti di Mussolini, bandierine con svastica nazista, distintivi con croci celtiche e altri oggetti di propaganda nazi-fasciata.

La vendita di oggetti inneggianti al nazi-fascismo in un territorio simbolo dell’antifascismo toscano, come è Empoli, è un fatto che va contro i principi della nostra Costituzione e contro il comune sentire dei nostri concittadini, cresciuti dentro gli ideali della Resistenza.

Ci fanno piacere però le parole del sindaco Brenda Barnini, che avvertita della situazione, ha preso subito posizione, ribadendo la storia e le tradizioni antifasciste del nostro territorio e si è impegnata affinché ciò non si riproponga in futuro, garantendo un maggiore controllo e sorveglianza.

Ricordiamo infatti che a tale proposito la Regione Toscana, sulla scia di una risoluzione passata in Emilia Romagna, ha recentemente approvato una mozione per “contrastare la vendita e la diffusione di oggettistica raffigurante immagini, simboli o slogan rievocativi dell’ideologia fascista”. Un motivo in più questo, per chiedere che qualsiasi comune della Toscana respinga con forza ogni manifestazione pubblica che rievochi il fascismo.

L’Arci Empolese Valdelsa in forza dei valori antifascisti che hanno fondato e animato la nostra associazione e che si sono radicati sul nostro territorio anche grazie ai settanta circoli Arci del circondario, continuerà sempre a vigilare per contrastare ogni tipo di apologia nazi-fascista su cui le forze politiche, le associazioni antifasciste e le istituzioni non devono mai abbassare la guardia.

Arci Empolese Valdelsa

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Name*

Email* (never published)

Website