RESTIAMO UMANI

RESTIAMO UMANI

Manifestazione in piazza Mantegna a Mantova

Manifestazione Venerdì 20 luglio 2018, alle ore 18:30, saremo in piazza Mantegna a Mantova, con le magliette rosse – per rispondere al clima di violenza e intolleranza diffusa che ci sta soffocando – per sostenere la ragioni della pace, dei diritti umani e dell’accoglienza – per il riconoscimento della dignità di tutti i membri della famiglia umana quale fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo. – per il rispetto della Dichiarazione universale dei diritti umani. Quello che sta succedendo a tante donne e bambini, giovani e anziani, fuori e dentro il nostro paese, È SCANDALOSO. Uccisi in guerra, dalla fame e dagli sconvolgimenti climatici, annegati in mare, respinti alle frontiere, violentate e torturati nei lager libici… dov’è finita la nostra umanità? Dove sono finiti il rispetto per l’altro, il sentimento della pietà, della compassione, il valore della solidarietà, la capacità di accogliere e condividere? Si alza sempre di più, e in modo sempre più preoccupante e devastante, il livello della barbarie e della disumanità.
LA FALSA RETORICA DELL’INVASIONE ALIMENTA LA PAURA, L’ODIO E L’INTOLLERANZA. È una retorica disumana, sostenuta con slogan violenti e allarmistici, con la diffusione di notizie false, utilizzando le parole come strumento di propaganda, di disinformazione e manipolazione e della realtà.
IN ITALIA E IN EUROPA NON C’È ALCUNA INVASIONE. C’è, invece, nel mondo, una crisi globale rappresentata da 68 milioni di persone, in gran parte donne e bambini, che ogni anno sono costrette ad abbandonare il loro paese a causa delle guerre, delle persecuzioni, della povertà e delle emergenze sanitarie e climatiche provocate dalle politiche liberiste, dal neocolonialismo, dal dominio delle grandi multinazionali e del potere finanziario, che praticano un’economia del tutto priva di etica.
NON C’È ALCUNA INVASIONE, È L’AFRICA CHE È INVASA E CHE CONTINUA AD ESSERE DEPREDATA DELLE PROPRIE RISORSE. Nel 2016, l’anno col più alto afflusso di migranti via mare, l’Italia ha accolto circa 150 mila rifugiati, poco più di 2 rifugiati ogni mille abitanti, la Germania 700 mila (8 ogni mille abitanti), la Svezia 230 mila (23 ogni mille abitanti). Ma più della metà dei rifugiati di tutto il mondo è accolta da 10 tra i paesi più poveri: dall’Etiopia (700 mila rifugiati, 8 ogni mille abitanti), al Congo (383 mila, 83 ogni mille abitanti), al Libano (un milione e mezzo di rifugiati, 340 ogni mille abitanti), alla Giordania (2,7 milioni di rifugiati, quasi la metà della sua popolazione!). Certo, in Italia e in Europa c’è bisogno di una più equa distribuzione dell’accoglienza, ma SLOGAN come «emergenza invasione», «siamo sotto attacco», «porti chiusi», «respingimenti», «i migranti devono fare le valigie», «l’Italia non può essere il campo profughi d’Europa», «è finita la pacchia dei migranti», col migrante che diventa il capro espiatorio di tutti i mali, sono FUORVIANTI E INDEGNI di una nazione civile. Con lo stesso metodo, e in nome di una presunta sicurezza e del decoro urbano, si colpiscono i sinti e i rom, i senza fissa dimora, gli ultimi, gli emarginati, alimentando una guerra tra poveri e distogliendo l’attenzione dai problemi reali: le disuguaglianze sociali, la povertà, il lavoro, la salute, la devastazione del territorio, le mafie, la corruzione, l’evasione fiscale… DOBBIAMO REAGIRE! Non possiamo essere complici!
DOBBIAMO REAGIRE! Per restare umani. Per impedire che alcune delle più importanti conquiste degli ultimi decenni siano cancellate: l’universalità dei diritti umani, il diritto alla dignità di ogni persona, il principio di uguaglianza e di giustizia, il dovere di soccorrere, il principio di non respingimento, la democrazia…
INVITIAMO TUTTI I CITTADINI A PARTECIPARE Mantova per la Pace: Arci provinciale, Banca Etica-coordinamento soci di Mantova, Centro Bruno Cavalletto, Colibrì, Cooperativa Il Mappamondo, Emergency, eQual, Ethics Expo, Gruppo La pace ci piace, Libera, Libertà e Giustizia, Movimento Nonviolento, Namaste Ostiglia, Officina dell’Intercultura, Università Verde Pietro Toesca. Aderiscono alla manifestazione: Cgil, Cisl, Uil, Anolf-Cisl, Acli, Anpi, Auser, Mantova solidale, Sol.Co. Mantova. ( vedi: http://www.mantovanotizie.com/eventi/20180715-restiamo-umani-2018.php )

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Name*

Email* (never published)

Website