Servizi, sfide, opportunità: la rete per i diritti dei rifugiati si presenta

Servizi, sfide, opportunità: la rete per i diritti dei rifugiati si presenta

A fronte delle significative modifiche relative al sistema d’accoglienza, nonché delle politiche restrittive connesse al diritto d’asilo, è necessario rafforzare le reti e mettere in luce le buone pratiche promosse dagli attori impegnati nella tutela dei diritti e nei percorsi d’inclusione sociale dei rifugiati.
Occorre, in questo senso, costruire e consolidare reti su tutto il territorio italiano, tra associazioni e rifugiati, garantendo l’accesso ai servizi e la tutela dei diritti. In questo modo è possibile promuovere la partecipazione dei rifugiati nella società. È questo il principale messaggio dell’incontro Rifugiati nella rete. Servizi, sfide e opportunità per un sostegno integrato e per una narrazione da protagonisti che si terrà il 22 ottobre alle 17 a Roma, nella sede dell’Agenzia di stampa Dire, in Corso d’Italia 38/a.
L’evento, promosso da Arci, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e Intersos, rappresenta l’occasione per presentare due progetti, JumaMap e PartecipAzione, realizzati, rispettivamente, da Arci e Intersos, con il supporto dell’UNHCR.
Il primo, JumaMap – Refugees Map Services, è una piattaforma dove trovare associazioni, enti pubblici e privati e spazi informali che offrono servizi rivolti ai richiedenti asilo e rifugiati: dall’assistenza legale, sanitaria, passando dalle scuole d’italiano. La piattaforma è disponibile in 10 lingue e al momento registra oltre 1000 servizi su tutto il territorio nazionale e ha l’obiettivo di fornire a richiedenti asilo e rifugiati uno strumento per orientarsi e accedere ai servizi a loro più vicini, rafforzando allo stesso tempo una rete di attori impegnati nella tutela delle persone richiedenti asilo, rifugiate e migranti per far conoscere il proprio lavoro e i servizi offerti.
Il secondo, PartecipAzione, è un programma di capacity building ed empowerment realizzato da INTERSOS in partenariato con UNHCR, che ha l’obiettivo di sostenere la crescita, le attività e le reciproche collaborazioni di quelle organizzazioni che a livello locale favoriscono la coesione sociale, l’integrazione, la protezione e l’empowerment di rifugiati e richiedenti asilo in 11 regioni target favorendo inclusione e solidarietà nelle comunità.
Entrambi i progetti sono sostenuti finanziariamente da UNHCR.
Info su www.jumamap.com e www.partecipazione.intersos.org

 

Oltre 1000 risorse per i diritti su JumaMap

Orientare e fare rete. Queste sono le azioni-chiave di JumaMap – Refugees Map Services: una piattaforma dove trovare associazioni, enti pubblici e privati, spazi informali che offrono servizi rivolti ai richiedenti asilo e rifugiati. Dall’accoglienza all’assistenza legale, dai servizi sanitari alle scuole d’italiano, la mappa ha l’obiettivo di raccogliere le buone pratiche che offrono supporto alle persone che sono arrivate in Italia in cerca di protezione. La piattaforma è disponibile in 11 lingue e questo mese ha raggiunto un primo importante traguardo: quello di aver mappato oltre 1000 associazioni su tutto il territorio nazionale.
La piattaforma, realizzata dall’Arci con il supporto dell’Unhcr, si propone di essere uno spazio, uno strumento a disposizione di tutti che possono fruirne, aggiornarla e integrarla in autonomia.
Nello scenario delle politiche sempre più restrittive connesse al diritto d’asilo, Juma vuole rafforzare le reti diventando uno strumento di uso pubblico e comune attraverso il quale condividere buone pratiche promosse dagli attori impegnati nella tutela dei diritti e nei percorsi d’inclusione sociale dei rifugiati.

Arci Nazionale

https://www.arci.it/servizi-sfide-opportunita-la-rete-per-i-diritti-dei-rifugiati-si-presenta/

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Name*

Email* (never published)

Website