W Il 1° MAGGIO!

W Il 1° MAGGIO!

FESTEGGIAMO IL 1° MAGGIO!

Anche quest’anno l’Arci Empolese Valdelsa celebra il 1° Maggio, la festa dei lavoratori.
Un momento in cui, non solo si ribadisce la difesa dei traguardi raggiunti grazie alle lotte operaie, ma si rivendicano diritti ulteriori al fine di migliorare la qualità lavorativa dal punto di vista sia economico che sociale.
La storia di lotte e conquiste, di scontri anche drammatici, per difendere il diritto del lavoro, sancito nella nostra Costituzione, per la nostra associazione ha un valore quantomai attuale, che ci permette di capire meglio il presente. Il 1° Maggio ci rammenta che ci sono ancora battaglie da vincere affinché vengano superati gli attuali problemi del mondo del lavoro, tra i quali spiccano disoccupazione giovanile e precariato. Questa è anche l’occasione per rivendicare il ruolo fondamentale del sindacato, il suo essere organismo fondamentale alla costruzione di un’identità politica, sociale e culturale del nostro paese. Proprio in un momento questo ruolo viene messo in discussione, l’Arci Empolese Valdelsa è al fianco dei lavoratori e dei loro diritti.

Con il Jobs Act, e la conseguente abolizione dell’articolo 18, anche i lavoratori a tempo indeterminato sentono minacciati i propri diritti e il proprio impiego. Quando c’è crisi, le disparità aumentano e nelle disuguaglianze prosperano le logiche perverse del realizzare utili a qualsiasi costo, anche sulla pelle dei lavoratori e delle loro famiglie, che vedono accantonare, comprimere, annullare i propri diritti e, con essi, anche la loro dignità.
Proprio per ricordare e rivendicare con orgoglio le conquiste dei lavoratori e per ribadire con forza la dignità e la centralità del lavoro, l’Arci Empolese Valdelsa invita i propri soci e la cittadinanza a partecipare ai cortei che si terranno sul territorio, e a tutte le iniziative e manifestazioni che in occasione del primo maggio vedono i nostri circoli protagonisti.
Ogni occasione in cui le piazze si animeranno di concerti, spettacoli, comizi e dibattiti, saranno l’occasione per dire anche quest’anno tutti insieme “W il 1° maggio!”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Name*

Email* (never published)

Website