NO ALL’ODIO, NO ALL’INTOLLERANZA SUL WEB! PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA “PRISM”

NO ALL’ODIO, NO ALL’INTOLLERANZA SUL WEB! PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA “PRISM”

image_pdfimage_print

Le parole uccidono. Deponi le armi

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, lunedì 21 marzo l’Arci, insieme a Cittalia, ha presentato la campagna di comunicazione del progetto PrismPreventing, Redressing and Inhibiting hate Speech in new Media (Prevenire, Modificare e Inibire i discorsi d’odio sui nuovi Media), coordinato dall’Arci con un partenariato internazionale di cinque paesi europei (Italia, Francia, Romania, Spagna, Inghilterra) e finanziato dall’unione europea.

I promotori della campagna hanno prodotto uno spot video (disponibile in fondo alla pagina e al link https://www.youtube.com/channel/UC48eakDmuJJ3616Ba2orxgw) , e il volume Discorsi d’odio e social media: criticità, strategie e pratiche di intervento.

Il volume contiene, fra l’altro, i dati di una ricerca basata su interviste qualitative a giovani, esponenti politici, esperti, rappresentanti della società civile e su una mappatura dell’uso dei social media da parte di gruppi xenofobi e di estrema destra.  La ricerca ha indagato i discorsi d’odio su Internet, con particolare attenzione ai social media.

L’obiettivo è quello di unire l’analisi del fenomeno e degli strumenti legislativi a disposizione per sanzionare i comportamenti illeciti, alla formazione e sensibilizzazione di diverse categorie di soggetti per creare gli anticorpi necessari a contrastare il dilagare dei discorsi d’odio e promuovere una ‘contro narrazione’.

La campagna si svolge in collaborazione con Repubblica.it e ha il sostegno di Twitter.